«We can be Heroes just for one day». Una giornata per ricordare l'anniversario della caduta del Muro di Berlino

Event, 9 November 2019, Torino, Italy (in Italian)

We can be Heroes just for one day 
una giornata per ricordare l'anniversario
della caduta del Muro di Berlino


9 novembre 2019
 Polo del '900 | Via del Carmine 14 - Torino

 

La sera del 9 novembre del 1989, migliaia di cittadini di Berlino Est varcano il Muro che dal 1961 divideva la città. Al polo del '900, si rivivono i momenti che hanno scandito quella giornata attraverso concerti, attività performative e conferenze. 

ore 10.30 - Cortile di Palazzo San Daniele 
Le parole che abbattono i muri
Attività a cura del Dipartimento Educazione Castello di Rivoli Museo d'Arte Contemporanea
L'arte è per tutti e questo è il fine a cui vogliamo lavorare … Keith Haring
I muri delimitano lo spazio, connotando i luoghi. Separano ma allo stesso tempo proteggono, consentono la vita, determinano le abitudini e le consuetudini. Viene proposta un’azione collettiva che parte dall’arte e dalla visione degli artisti, per riflettere nel tempo presente, sull’attualità di quell’evento.
Un intreccio di materiali di recupero e rete da cantiere, in cui dare senso e voce a quelle parole che possono promuovere nei giovani nuova coscienza critica e consapevolezza storica, superare i limiti e abbattere i muri. Il cortile del Polo del 900 come spazio dell’azione e dell’interazione.

ore 11 - Area Kids | Palazzo San Daniele 
Un mondo di raccontastorie
Attività a cura delle Biblioteche Civiche Torinesi
letture per bambini sui muri di ieri e di oggi 

ore 17 - Sala '900 | Palazzo San Daniele 
Sebastian Schwartz, un quindicenne testimone della caduta del Muro di Berlino
Letizia Tortello (La Stampa) intervista il Sovrintendente del Teatro Regio
 

***
 

Dopo il muro. Senza il muro - L'Europa e il mondo dopo la fine della guerra fredda
Attività a cura del Centro Einstein di Studi Internazionali 
La caduta del muro di Berlino, lo smantellamento della cortina di ferro e il crollo dei regimi comunisti hanno aperto la via alla fine della guerra fredda e all'unificazione delle due Germanie e delle due Europe. Per un periodo breve la riconciliazione tra Urss e Usa ha alimentato le speranza della possibilità di una cooperazione internazionale, di una riduzione degli armamenti e dell’affermazione dei principi dello stato di diritto nel sistema delle Nazioni Unite (tribunale penale internazionale); ed è sembrato dare qualche possibilità al progetto di Gorbačëv di una casa comune europea. La fine dell’età delle superpotenze non ha rappresentato l’inizio di un periodo di pace, ma piuttosto il preludio di un crescente disordine internazionale, i cui ingredienti sono, il nazionalismo, il protezionismo, la guerra ai confini dell'Europa, il terrorismo islamico, imponenti flussi migratori e processi di globalizzazione non governati, le crescenti disuguaglianze sociali, la crisi climatica.
Daniela NelvaLucio Levi e Andrea Cofelice ne discuteranno, rispondendo alle domande degli studenti di alcuni licei torinesi. 

ore 21 - Sala '900 | Palazzo San Daniele
61/89 - "I Muri sono solo idee"
Concerto e performance a cura di Salgari Records, Nina Simmons e High Files

A trent'anni dalla caduta del muro di Berlino, il tema dei muri, dei confini, delle restrizioni delle libertà personali rimane un tema dolorosamente attuale.
Cambiano i luoghi e le modalità, ma, le imposizioni politiche attuali e le limitazioni delle libertà personali che viviamo in epoca contemporanea paiono le stesse che si vivevano all'epoca del Muro in Germania.
Sono questi i motivi che hanno spinto Salgari RecordsNina Simmons e High Files, a immaginare, per l'anniversario dell'abbattimento de l' Antifaschistischer Schutzwall, un' opera d'arte diffusa e praticabile dal pubblico, un happening che stimoli lo spettatore a riflettere sulla storia e che lo porti a viverla e percepirla sulla propria pelle, rendendolo partecipe e attivo in quelle decisioni politiche e sociali di dissenso che permisero a migliaia di persone di riprendere in mano la propria vita.


Il progetto

Le iniziative si collocano nell'ambito del progetto integrato del Polo del '900 Berlino 89. Muri di ieri e Muri di oggi coordinato dall'Istituto Salvemini  in collaborazione con Biblioteche Civiche TorinesiDipartimento Educazione Castello di RivoliCentro Einstein di Studi Internazionali, Salgari RecordsNina Simmons e High Files e Goethe-Institut Turin.

Posted: 
04/11/2019