Lezione gramsciana 2022 con Lea Ypi

Event, 25 May 2022, Bologna, Italy (in Italian)

La Fondazione Gramsci Emilia-Romagna è lieta di presentare la 16a edizione della Lezione Gramsciana che si terrà mercoledì 25 maggio 2022 e che vedrà la partecipazione della Professoressa Lea Ypi della London School of Economics and Political Science.

 

Lezione gramsciana 2022 con Lea Ypi

Mercoledì 25 maggio 2022 ore 17.00

Sala Convegni Via Mentana 2 (Fondazione Barberini) e Online su ZOOM (clicca qui per ricevere il link)

 

Partiti politici e polarizzazione sociale

Saluto di Paolo Capuzzo | Presidente Fondazione Gramsci Emilia-Romagna

Introduce Nadia Urbinati | Columbia University

Lezione di Lea Ypi | London School of Economics and Political Science

 

Con il nome di Lezione gramsciana dal 2006 la Fondazione Gramsci Emilia-Romagna promuove, con la supervisione scientifica di Nadia Urbinati, una lezione annuale, aperta al pubblico, dedicata ad Antonio Gramsci o a temi che fanno riferimento al suo pensiero filosofico e politico. A tenere la lezione sono invitati studiosi di rilievo internazionale a testimoniare l’attualità e la diffusione degli studi gramsciani in molte parti del mondo. Dal 2006 sono intervenuti (in ordine cronologico) Gayatri Spivak, Partha Chatterjee, Chantal Mouffe, Carlo Ginzburg, Jon Elster, Donald Sassoon, Andreas Kalyvas, Étienne Balibar, Pierre Rosanvallon, Adriana Cavarero, Marc Lazar, David Forgacs, Donatella Della Porta, Roberto Esposito, Daniele Menozzi.

 

La lezione di quest’anno prende il titolo Partiti politici e polarizzazione sociale. La polarizzazione è una tendenza largamente osservata nella politica di oggi, e ha implicazioni che in genere sono considerate dannose.  Di fronte a un simile fenomeno si è diffusa l’idea che la politica funzionerebbe meglio – in modo più efficiente, e anche più equo – se le opinioni forti potessero essere temperate e un ideale di moderazione diffuso tra i cittadini e le istituzioni.

In realtà occorre rivalutare il conflitto politico e mostrare come risulti fondamentale il modo in cui è organizzato – quali pretese sono espresse, in nome di chi, e come vengono incorporate in strutture istituzionali in partiti politici. La politica contemporanea non ha bisogno di meno ‘polarizzazione’ ma di una polarizzazione del giusto tipo, indirizzata da istituzioni di partigianeria più forti.

 

 

 

Lea Ypi è professoressa di Teoria politica alla London School of Economics and Political Science e professore onorario di filosofia all’Australian National University. È autrice di Global Justice and Avant-Garde Political AgencyThe Meaning of Partisanship (con Jonathan White), The Architectonic of Reason, tutti pubblicati dalla Oxford University Press. Il suo ultimo libro, una memoria filosofica intitolata Free: Coming of

Age at the End of History pubblicato da Penguin Press è stato tradotto in venti lingue, ed è in corso di pubblicazione in italiano da Feltrinelli.

 

 

 

 

Posted: 
09/05/2022